Salta al contenuto
Chiesolino di Sant'Antonio

Lungo la sottile striscia di territorio bibbianese che separa Villa Aiola da Quercioli, si colloca questa  graziosa chiesa di cui la sagrestia, il rustico e la servitù risalgono alla fine del XVI secolo.

Nel 1766 i Frati di S. Antonio occuparono il complesso e lo ristrutturarono per le esigenze dell'ordine, ma è rimasto intatto il muro perimetrale ovest, in cui sono visibili i ciottoli di fiume quale materiale costruttivo, così come restano visibili le arcate del loggiato in laterizio, sorrette da colonne e capitelli in arenaria.

Caratteristica l'iscrizione sulla facciata a segnalare l'ingresso nel territorio di Cavriago.

Altre informazioni

Ultimo aggiornamento

09-11-2022 17:11

Questa pagina ti è stata utile?