Salta al contenuto
Paesaggio rurale storico delle praterie e dei canali irrigui della Val d’Enza

Con Decreto n. 328699 del 16 luglio 2021 il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali ha disposto l’iscrizione al Registro nazionale dei paesaggi rurali storici del “Paesaggio rurale storico delle praterie e dei canali irrigui della Val d’Enza” con alcune caratteristiche specifiche:

- conservazione della storicità: a distanza di oltre otto secoli, la persistenza dei canali irrigui, la diffusione di 'praterie' e la concentrazione di caseifici vocati alla produzione certificata di Parmigiano Reggiano, testimoniano la significatività storica del paesaggio

- integrità del paesaggio, pari all'82%, come attestano i numerosi disegni e cartografie antecedenti il 1954; l'area, nella sua parte più significativa, è sempre stata destinata al prato irriguo ed il reticolo idraulico è l'esempio eclatante di una integrità che è necessario mantenere per il sostentamento dell'area

- accurata gestione, garantita dai vari enti pubblici e privati, fra cui i consorzi irrigui

- interrelazioni fra tecniche di irrigazione, prati e produzione lattiero casearia, in conseguenza delle quali l'area assume il carattere di 'sistema agricolo', come definito dal programma FAO GIAHS

Altre informazioni



A cura di

Questa pagina è gestita da

Ultimo aggiornamento

30-11-2022 13:11

Questa pagina ti è stata utile?