Salta al contenuto

Contenuto

Il Difensore civico interviene a garanzia dei diritti e degli interessi dei cittadini nei confronti dell'amministrazione pubblica e di tutti quei soggetti, anche privati, che svolgono una funzione pubblica o di pubblico interesse, come i gestori di servizi.

L’Unione Val d’Enza, con delibera del Consiglio n. 12 del 17 febbraio scorso, ha approvato una convenzione per la condivisione dell'Ufficio di difesa civica regionale.

Il Difensore interviene, sia su richiesta che d'ufficio, per tutelare i cittadini in tutti i casi in cui ritiene che vi sia stata cattiva amministrazione: carenze, disfunzioni, ritardi, pagamenti non dovuti.

Con l'intervento del Difensore civico – eletto ogni cinque anni dall'Assemblea legislativa– si cerca di trovare una soluzione non giudiziale al problema, con un notevole risparmio di tempo e di denaro.

Guido Giusti è stato eletto Difensore civico regionale nella seduta del 26 luglio 2023. 

Il servizio è gratuito e aperto a tutti.

Richiedere l’intervento del Difensore civico è semplice. Puoi:

  • telefonare al numero 051.527.6382;
  • inviare una email a: difensorecivico@regione.emilia-romagna.it
  • inviare una email alla casella di posta elettronica certificata (PEC): difensorecivico@postacert.emilia-romagna.it
  • contattare l’Ufficio Segreteria dell’Unione Val d’Enza, tel.0522/243711 o via mail segreteria@unionevaldenza.it,
    PEC: segreteria.unionevaldenza@pec.i

altre info

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ultimo aggiornamento: 12-02-2024, 11:02