Salta al contenuto

CONCENTRICA - Una rete per nuove comunità socievoli

Un progetto di rete composito promosso da 17 enti tra Associazioni, Cooperative, Enti Pubblici

Data:

14-05-2021

Argomenti
Famiglia
CONCENTRICA - Una rete per nuove comunità socievoli

E' stato presentato a Reggio Emilia lunedì 10 maggio 2021 nel corso di una conferenza stampa con Daria De Luca – Associazione Culturale Cinqueminuti, che coordina il progetto, Daniele Cottafavi –  Fondazione Manodori, Valerio Maramotti – Consorzio Oscar Romero, Luca Ronzoni – Sindaco di Gattatico e Rappresentante Unione Val d'Enza, Lanfranco De Franco – Assessore del Comune di Reggio Emilia e Daniele Menozzi – Assessore del Comune di Albinea.

 CONCENTRICA prende forma dal Laboratorio Welcom 2020: Comunità socievoli verso una cura di comunità promosso dalla Fondazione Manodori per attivare sul territorio iniziative per prevenire e sostenere le fragilità diffuse con servizi innovativi: “una società più sicura è una società che 'si-cura', si prende cura reciprocamente delle fragilità creando opportunità di inclusione e di benessere. Il progetto si propone di costruire sistema di relazioni 'resiliente' e la creazione di nuovi legami", ha detto Cottafavi.

Sostengono il progetto CONCENTRICA:

  • Consorzio Solidarietà Sociale Oscar Romero
  • Accademia di quartiere  Acc. Qua. APS
  • AIMA Associazione Italiana Malattia di Alzheimer Reggio Emilia ODV
  • Arte in Orto APS
  • Let's dance C.P. D.
  • Consorzio Cooperative Sociali Quarantacinque
  • Fondazione Famiglia Sarzi
  • G.A.3 GENERAZIONE ARTICOLO 3 ASSOCIAZIONE
  • L'Arca in movimento APS
  • Sostegno e Zucchero Associazione
  • Unione Val d’Enza
  • UPM Un Punto Macrobiotico Associazione Nazionale e Internazionale
  • ACER Reggio Emilia
  • CIR FOOD sc
  • Impossibile Società Cooperativa di comunità
  • Heron  Soc. Cooperativa Sportiva Dil

CONCENTRICA è un'iniziativa patrocinata da Comune di Reggio Emilia, Comune di Albinea, con l'adesione dell'Unione Colline Matildiche. 

 Il progetto intende intercettare le cosiddette nuove solitudini ed in particolare tutti coloro che non hanno reti o riferimenti stabili nella quotidianità e che di conseguenza non sentono di appartenere ad una comunità in cui trovare supporto e accoglienza. Cinque le linee di azione:

  • PUNTI D'ASCOLTO
  • LABORATORI CREATIVI
  • TAVOLO PERMANENTE
  • COMUNITA' INCONSUETE
  • SOCIAL STREET

L'Unione Val d’Enza è attiva nelle azioni Social Street e Comunità Inconsuete. L’Unione Val d’Enza crede nel valore della comunità intesa come insieme di persone e realtà che, non solo occupano uno stesso luogo, ma come sistema vivo, attivo, partecipato, si sentono tra loro legate e sentono di potere ricevere e dare aiuto in caso di bisogno. In base a questo assunto, l’ente locale oggi può svolgere la sua funzione pubblica in modo innovativo sostenendo le forme di prossimità e sostegno reciproco che costituiscono le basi della coesione sociale. Un insieme di azioni, collaborazioni ed attori che puntano allo stesso obiettivo, le vulnerabilità. L’azione pubblica può assumere varie forme: da un’operazione a livello informativo e divulgativo, come nel caso della Social Street, a un’azione di aggregazione attraverso occasioni di socialità e condivisione di bellezza, come nel caso di Comunità Inconsuete", ha spiegato Luca Ronzoni, Sindaco di Gattatico e Rappresentante dell’Unione . "Fare parte del progetto “Concentrica” permette ai vari soggetti dell’Unione in collaborazione con soggetti del privato sociale e del mondo profit, di accrescere non solo la conoscenza delle risorse del territorio reggiano ma anche di apprendere buone pratiche e fare esperienza sociale insieme. Tanti contatti e tanti gesti in una modalità concertata e finalizzata a fare stare bene i cittadini e, soprattutto, quelli più vulnerabili e meno dotati di strumenti personali ed economici. Soli si corre veloci, ma insieme si va più lontani”.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

27-01-2022 13:01

Questa pagina ti è stata utile?